eShowcard | PRESENTATA QUESTA MATTINA ALLA MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE LA “E.SHOWCARD”
cinema, eshowcard, e.showcard, agis, anec, agis puglia, regione puglia, puglia, teatro, spettacoli, imood, e.showcard basic, e.showcard university, la passione entra in scena, teatri, card, convenzioni, università, bari, lecce, taranto, foggia, brindisi, bat, concerti
680
single,single-post,postid-680,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-1.0a,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

PRESENTATA QUESTA MATTINA ALLA MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE LA “E.SHOWCARD”

foto conferenza stampa

04 Nov PRESENTATA QUESTA MATTINA ALLA MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE LA “E.SHOWCARD”

Presentata oggi a Bari, alla Mediateca Regionale Pugliese, la E.Showcard, la smart card interattiva che da novembre offre agevolazioni e sconti per il cinema e lo spettacolo dal vivo. Alla base del progetto vi è la Convenzione firmata da AGIS e ANEC di Puglia e Basilicata, Politecnico e Università degli Studi di Bari e Adisu Puglia. Con la card ha preso il via anche il nuovo sito internet ufficiale (www.eshowcard.org).

E.Showcard è stata presentata nel corso di una conferenza stampa. Sono intervenuti: Francesca Rossini – Segretario AGIS Puglia e Basilicata  e  coordinatrice di progetto, Giulio Dilonardo – Presidente ANEC Puglia e Basilicata, Benedetta Saponaro – referente di progetto per l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giuseppe Acciani – referente di progetto per il Politecnico di Bari, Alessio Viola, Adisu Puglia, Paolo Ponzio e Sante Levante, rispettivamente, Vicepresidente e Direttore Teatro Pubblico Pugliese, Vincenzo Papa – Presidente Consis e Clara Cottino – Presidente sezione spettacolo dal vivo Agis Puglia.

Promossa da AGIS (che gestisce anche il sistema informatico del progetto) e ANEC di Puglia e Basilicata, la E.Showcard è un’iniziativa di sostegno e avvicinamento degli studenti e non solo alla variegata offerta culturale regionale.

“Siamo orgogliosi di questo strumento intelligente ed interattivo che non è solo una semplice card ma uno strumento per lo sviluppo  delle politiche culturali”, ha affermato Francesca Rossini. “Il nostro obiettivo inoltre è anche quello della formazione del pubblico affinché non si consumino soltanto, ma si conoscano il cinema, lo spettacolo e la cultura in generale. La E.Showcard infatti è uno strumento importante per conoscere i consumi e calibrare le offerte.”

“Le sale cinematografiche rappresentano ancora oggi, pur col dilagare dei social network, luoghi di incontro e di socializzazione”, ha detto Giulio Dilonardo. “In Puglia sono presenti ben 220 schermi e 58 sale tradizionali che rappresentano i presidi culturali di molte comunità. Con E.Showcard inoltre l’abbattimento del costo del biglietto d’ingresso nei luoghi di spettacolo certamente contribuisce ad allargare il pubblico, come abbiamo già dimostrato con il successo di “Cinemadays”, la festa del cinema che in Puglia e Basilicata ha fatto registrare ben 149mila presenze”.

“E.Showcard svilupperà una rete culturale tra cinema, teatri e in futuro anche musei, in linea con la nuova progettualità che ci viene richiesta” ha affermato, Clara Cottino. “Articolare tanti linguaggi insieme è ormai alla base dei progetti degli operatori culturali e la card in questo senso anticipa questi obiettivi in linea con i programmi dell’Unione Europea”.

Il numero complessivo degli schermi cinematografici di Puglia e Basilicata aderenti all’iniziativa è di 107 mentre i primi operatori dello spettacolo dal vivo ad aderire sono 11, tra cui il teatro Petruzzelli con la stagione lirica e il Teatro Pubblico Pugliese con la stagione di prosa in partenza nei seguenti Comuni: Bari, Barletta, Taranto Lecce, Martina Franca, Manfredonia, Bisceglie, Bitonto, Corato, Gioia del Colle.

Due le opzioni: Card University e Card Basic. Alla prima possono aderire tutti gli studenti iscritti all’Università e al Politecnico di Bari e all’Adisu di Puglia in regola con l’iscrizione e il pagamento delle tasse. Per l’Adisu è indispensabile anche risultare idoneo in una delle graduatorie dell’Agenzia. Per gli studenti universitari il costo della card è di 3,50 euro (1 euro per gli studenti Adisu).

Per la Basic (costo 3,50 euro) la fascia di utenza è generica e quindi possono aderire tutti indistintamente.

E.Showcard nasce dalla fusione delle storiche promozioni Showcard, Agiscard e Puc  anche grazie alla sperimentazione effettuata un anno fa col programma Living Labs  a cura dell’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, e fortemente voluto dal suo Assessore, Loredana Capone.

Il sistema E.Showcard permetterà in futuro di avviare altre promozioni e servizi: accesso ai musei e mostre, agevolazioni sui trasporti, sconti sugli acquisti e ristorazione. In futuro sarà possibile acquistare direttamente i biglietti degli spettacoli.

Il nuovo portale completamente rinnovato dal punto di vista grafico e dei contenuti, è stato presentato nel corso della conferenza stampa da Roberto Ricco, consulente E.Showcard. Ottimizzato nella navigazione e arricchito di nuove sezioni rispetto alla versione precedente, il portale ha l’obiettivo di informare l’utenza sugli spettacoli in cartellone, costantemente aggiornato, (con l’elenco degli esercenti cinematografici e dei teatri pugliesi aderenti al progetto), sulle proposte di agevolazione (last minute, promozioni particolari, pacchetti integrati di spettacolo e cinema) e sullo stato di utilizzo della propria card. Non solo. Il nuovo portale indica quali sono più in generale le attività Agis relative all’audience development e alla crescita dell’accesso al settore cultura. L’utente, attraverso una navigazione semplice ed efficace, può effettuare l’iscrizione con l’inserimento dei dati anagrafici. Ottenute le credenziali di accesso può richiedere on line la card che sarà ritirata, previo versamento della quota di iscrizione,  presso gli uffici Agis (via Melo 185 – Bari) o acquistata con pay pal.foto conferenza stampa